Edizioni Nuova Cultura

,

Itinerari di storia sociale dell’educazione occidentale – Volume Secondo

24.00

NUOVO: acquista l'eBook!
Prezzo: 4,99 €

Nel momento in cui si parla di crisi dell’istruzione, eppure si realizza – almeno nelle aree occidentali del benessere – l’obiettivo, per tanti secoli considerato utopico, dell’educazione per tutta la vita, dell’accesso a tutti alla lettura, alla cultura, che conoscenze abbiamo in materia di storia dell’istruzione, dell’educazione, della formazione? Quali conoscenze e competenze ci sono state tramandate come appartenenti a coloro – genitori, educatori, insegnanti, formatori, facilitatori, e tante altre figure di adulti – che sono stati, in un momento o un altro della loro vita, in posizione di educatori, formatori, coach, etc.? I tradizionali manuali di storia della pedagogia, da questo punto di vista, segnano il passo, poiché concepiscono la storia educativa sostanzialmente come storia delle idee e del pensiero dei grandi Autori e Ideologi del passato, non tanto come storia di fatti ed eventi educativo-formativi che hanno segnato realmente i passaggi epocali della trasmissione dei saperi, delle pratiche, dell’identità stessa. Ma la ricerca contemporanea nasce ancora da quella storica, dove lo studio delle esperienze socio-educative fondamentali dell’uomo o la storia della mentalità formativa sono inevitabilmente fonte di esperienza per costruire o ricostruire le azioni formative del presente.
A partire dalla modernità, gli orientamenti formativi ratificano un’esigenza percepita diffusamente, di responsabilità (umanesimo metodologico: Barocco, Scienza Nuova, Illuminismo) e di intenzionalità formative (umanesimo storico e dialettico: Romanticismo e movimenti dell’Ottocento e Primo Novecento), di valorizzazione delle potenzialità del singolo, che rifiuta le forme di omologazione e standardizzazione di pensiero e atteggiamenti che frammentano e impoveriscono la condizione esistenziale degli individui. Lanciando uno sguardo al futuro sulla base del passato la ricerca storico-educativa si conclude con la proposta di un framework dinamico dell’eco-identità inteso come contributo per elaborare un nuovo progetto di uomo per la formazione contemporanea.


Rita Minello, Docente di Storia sociale dell’educazione nel Corso di Laurea Scienze della formazione, Università degli Studi Niccolò Cusano di Roma, e di Progettazione del curricolo e programmazione educativa per l’Università degli Studi Ca’ Foscari di Venezia. Tra le ultime pubblicazioni: (2013) Itinerari di storia sociale dell’educazione occidentale: Modelli culturali di costruzione del sapere, rappresentazioni sociali e pratiche formative formali, non-formali, informali. Dall’Umanesimo della Classicità all’Umanesimo Antropologico, Nuova Cultura, Roma; (2013) Insegnare filosofia oggi. Una disciplina al crocevia del destino degli individui, Roma; (2012) Educare al tempo della crisi, Lecce; (2012) I nodi della trasformazione Antropologia e formazione, Lecce; (2011) con Umberto Margiotta, POIEIN. La pedagogia e le scienze della formazione, Lecce.

 

Pagamenti   Ritira  Spedizione       

Tempi di consegna 5-7gg lavorativi dall'accredito di pagamento.


ISBN cartaceo: 9788868121914
Numero pagine: 194
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 5 Marzo 2014

Peso 0.271 kg
Dimensioni 24 × 17 × 24 cm