Edizioni Nuova Cultura

, ,

Tra Wilderness ed Ecologia

9.0018.00

Il testo affronta la riscrittura del progetto di paesaggio negli Stati Uniti ripercorrendo criticamente le tappe dell’evoluzione di idea di natura. Dalla visione trascendentalista del pensiero di fine Ottocento, alla rivoluzione esistenzialista e ambientalista del secondo dopoguerra, fino alla trasformazione cibernetica del terzo millennio, vengono individuati tre momenti chiave attraverso cui mettere in evidenza la connessione tra il rapporto società/natura e la cultura del progetto. Le riflessioni affrontate ragionano non solo sulle forme ma sulle strutture profonde e sui processi guardando a una cultura del progetto che progressivamente diventa sempre più responsabile del futuro.


Benedetta Di Donato (1983) è laureata in architettura presso “Sapienza” Università di Roma (2009) e Dottore di ricerca in Progettazione e Gestione dell’Ambiente e del Paesaggio nello stesso Ateneo (XXV ciclo), dove attualmente svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Architettura e Progetto. Durante il dottorato è stata Visiting scholar presso il Department of Landscape Architecture della University of Pennsylvania. La sua attività di ricerca è concentrata sulle interazioni tra la cultura italiana e statunitense, con particolare attenzione alle relazioni tra scala urbana e paesaggio. Le riflessioni affrontate in questo volume nascono dalla ricerca dottorale svolta tra Roma e gli Stati Uniti.

 

Pagamenti   Ritira  Spedizione       

Tempi di consegna 5-7gg lavorativi dall'accredito di pagamento.

ISBN digitale: 9788833652351
ISBN cartaceo: 9788833652344
Numero pagine: 142
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 15 Luglio 2019

Peso 0.156 kg
Dimensioni N/A
Formato

Cartaceo, PDF