Edizioni Nuova Cultura

Uomo, lavoro, comunità

Sottotitolo:

Un nuovo profilo della legittimità?

Autore: Luca Gasbarro

13.0026.00

Ad oggi che le condizioni su cui è prosperata la democrazia in Occidente paiono mutate, anche l’affermazione di un universale diritto al lavoro ha visto diminuire i propri spazi e, con esso, a ridursi è risultata essere la legittimità delle istituzioni pubbliche, che si sono ritrovate nella condizione di non poter più garantire, in riferimento a tale fondamentale diritto, ciò che fino a qualche anno fa garantivano. Ci si è chiesto allora: come tentare di uscire da questa evidente crisi di legittimità?

Si è provato a suggerire una definizione dei contorni reali ed ideali di un nuovo modello di riferimento di lavoro; si è cercato di ricollocare l’attività professionale all’interno della scala valoriale della comunità occidentale contemporanea; si è tentato di ridiscutere l’interconnessione tra “nuovi” diritti sociali e “nuove” forme di cittadinanza.

Potrà apparire paradossale come, alle apparenti difficoltà che un percorso del genere ha lasciato intravedere sin da subito, si sia potuto rispondere con un dato, forse, tuttora, troppo trascurato. Riflettere sul lavoro, ha significato riflettere sull’uomo. Ripensare, in qualche maniera, il lavoro ha significato ripensare l’essere umano. E, parimenti, riflettere sulla legittimità politica – in cui, oggigiorno, il tema della relazione interpersonale mediante una azione come quella lavorativa riveste un peso più che rilevante – ha significato riflettere sull’uomo che la pensa, la vive. In altri termini, la anima.


Luca Gasbarro, Dottore di ricerca (XXI Ciclo), presta la sua attività di studio presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Teramo. Nell’ultimo periodo, ha rivolto i propri interessi di studio e di ricerca alla tematica del lavoro e al principio di sussidiarietà con particolare riguardo, rispetto a quest’ultimi temi, ai possibili nessi con la legittimità e la partecipazione politica. Su tali tematiche ha pubblicato alcuni saggi e interventi, tra cui: Demitizzare lo Stato. Alcune riflessioni a partire da Jakob Burckhardt (Mimemis, Milano-Udine, 2013), “Nuove” autonomie o “nuova” autonomia? A proposito di partecipazione politica (Editrice Scientifica, Napoli 2013), Crisi, lavoro, bene comune oggi, («Res Publica», 2014), Problemi di lavoro, problemi di legittimità? Sulla crisi delle istituzioni muovendo dal nesso protezione-obbedienza (Editrice Scientifica, Napoli 2014), “Grande Stato” o “piccolo Stato”? (Giappichelli Editore, Torino 2015).

Pagamenti Ritira    

Spese di spedizione 

I testi vengono stampati in print on demand. 

Si ricevono in circa 5-7gg lavorativi dall'accredito di pagamento.

Svuota

ISBN digitale: 9788868127350
ISBN cartaceo: 9788868127121
Numero pagine: 278
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 30 Settembre 2016

Peso 0.389 kg
Dimensioni 17 × 24 cm
Formato

Cartaceo, Pdf

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Uomo, lavoro, comunità”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.