Flat Preloader Icon

Edizioni Nuova Cultura

Alla ricerca dello standard dimensionale
Stanza di degenza per l’attività di ricovero ospedaliero di neuroriabilitazione di alta specialità
€30.00

“Qual è lo standard dimensionale corretto per una stanza di degenza di Neuroriabilitazione codice 75? Lo standard è sovrapponibile a quello di una stanza di degenza per le specialità chirurgiche, per le specialità mediche o per le altre discipline riabilitative? Come individuare in maniera obiettiva e scientificamente corretta gli spazi realmente necessari per le attività assistenziali di alta specialità richieste dalla Neuroriabilitazione?” (A. Salvia).
La collaborazione tra il Dipartimento di Architettura e Progetto di Sapienza Università e la Fondazione Santa Lucia IRCCS, ha consentito di sviluppare questa ricerca a carattere interdisciplinare i cui risultati sono presentati nel volume. La metodologia messa a punto è di carattere sperimentale, basata sull’esperienza e la raccolta dati qualitativi e quantitativi, con il preciso obiettivo di addivenire ad un parametro dimensionale ‘standard’ della stanza di degenza di Neuroriabilitazione. Attraverso l’analisi dei dati e la loro graficizzazione, la ricerca conferma lo standard dimensionale di superficie minimo di 40 mq per una stanza di degenza a due posti letto di Neuroriabilitazione, confermando e sostanziando quanto indicato dal Decreto del Ministero della Sanità del 29 gennaio 1992, oggi dimenticato e disatteso.


Francesca Giofrè, architetta, è professoressa associata di Tecnologia dell’architettura presso il Dipartimento di Architettura e Progetto, Facoltà di Architettura della Sapienza Università di Roma. Membro del Centro Interuniversitario di Ricerca TESIS – Sistemi e Tecnologie per le Strutture Sanitarie, Sociali e della Formazione (dal 2006). Ha coordinato diversi studi di fattibilità per edifici ospedalieri e sociosanitari (dal 1997). Coordinatrice del Master di II Livello in Architetture per la Salute (2004-2014). Ha pubblicato numerosi saggi, articoli e volumi sulla progettazione tecnologica per l’edilizia sanitaria, sociosanitaria e sociale.

Con la collaborazione di
Elisabetta Alesse, architetta, responsabile ufficio tecnico-economale, Fondazione Santa Lucia IRCCS.
Antonino Salvia, specialista in Igiene e Medicina Preventiva, direttore sanitario, Fondazione Santa Lucia IRCCS.

Anno: 2022
Pagine: 118
Formato: 24 x 28 cm
Peso Kg: 0.188
Colore: Quadricromia
Copertina: Morbida
Legatura: Brossura
Lingua: Italiano
ISBN cartaceo: 9788833655475
ISBN digitale: 9788833655666

Alla ricerca dello standard dimensionale
sottotitolo

di 

€0.00

“Qual è lo standard dimensionale corretto per una stanza di degenza di Neuroriabilitazione codice 75? Lo standard è sovrapponibile a quello di una stanza di degenza per le specialità chirurgiche, per le specialità mediche o per le altre discipline riabilitative? Come individuare in maniera obiettiva e scientificamente corretta gli spazi realmente necessari per le attività assistenziali di alta specialità richieste dalla Neuroriabilitazione?” (A. Salvia).
La collaborazione tra il Dipartimento di Architettura e Progetto di Sapienza Università e la Fondazione Santa Lucia IRCCS, ha consentito di sviluppare questa ricerca a carattere interdisciplinare i cui risultati sono presentati nel volume. La metodologia messa a punto è di carattere sperimentale, basata sull’esperienza e la raccolta dati qualitativi e quantitativi, con il preciso obiettivo di addivenire ad un parametro dimensionale ‘standard’ della stanza di degenza di Neuroriabilitazione. Attraverso l’analisi dei dati e la loro graficizzazione, la ricerca conferma lo standard dimensionale di superficie minimo di 40 mq per una stanza di degenza a due posti letto di Neuroriabilitazione, confermando e sostanziando quanto indicato dal Decreto del Ministero della Sanità del 29 gennaio 1992, oggi dimenticato e disatteso.


Francesca Giofrè, architetta, è professoressa associata di Tecnologia dell’architettura presso il Dipartimento di Architettura e Progetto, Facoltà di Architettura della Sapienza Università di Roma. Membro del Centro Interuniversitario di Ricerca TESIS – Sistemi e Tecnologie per le Strutture Sanitarie, Sociali e della Formazione (dal 2006). Ha coordinato diversi studi di fattibilità per edifici ospedalieri e sociosanitari (dal 1997). Coordinatrice del Master di II Livello in Architetture per la Salute (2004-2014). Ha pubblicato numerosi saggi, articoli e volumi sulla progettazione tecnologica per l’edilizia sanitaria, sociosanitaria e sociale.

Con la collaborazione di
Elisabetta Alesse, architetta, responsabile ufficio tecnico-economale, Fondazione Santa Lucia IRCCS.
Antonino Salvia, specialista in Igiene e Medicina Preventiva, direttore sanitario, Fondazione Santa Lucia IRCCS.

Anno: 2022
Pagine: 118
Formato: 24 x 28 cm
Peso Kg: 0.188
Colore: Quadricromia
Copertina: Morbida
Legatura: Brossura
Lingua: Italiano
ISBN cartaceo: 9788833655475
ISBN digitale: 9788833655666

Alla ricerca dello standard dimensionale
1.0030.00Scegli