Flat Preloader Icon

Edizioni Nuova Cultura

Storia e sociologia in Francia

Dalla storia scientifica alla scuola durkheimiana

a cura di Diego Forestieri

€27.00

Partendo dalla definizione di storia scientifica così come sviluppata da alcuni teorici del tardo diciannovesimo secolo, il volume si muove attraverso la sintesi storica del filosofo Henri Berr fino alla sociologia durkheimiana, analizzando il nesso fra storia scientifica e sociologia dal 1880 al 1930. Il nodo centrale è attorno ai conflitti sul metodo, sulle controversie tra praticanti delle due discipline, sulla natura dei loro argomenti e sulle domande che essi sollevano per vedere se c’è motivo per optare tra queste due comunità intellettuali. Molte domande sono poste ed esse vengono fuori in diverse forme attraverso questo libro. Per esempio: la storia delle istituzioni, gli usi e le credenze appartengono al campo della storia o a quello della sociologia? La storia dei fatti individuali è una ricerca legittima dal punto di vista scientifico? La storia ha lo stesso potere esplicativo della sociologia?


Robert Leroux (1964-2022), è stato Professore di Sociologia all’Università di Ottawa. Ha conseguito una Laurea in Storia e un Master in Sociologia presso l’Université de Montréal e ha conseguito un Dottorato di ricerca in Sociologia presso l’Université Laval nel 1996. Ha completato un Post-Dottorato presso il CNRS (Centre national de la recherche scientifique) nel 1999. Si è occupato di Storia delle scienze sociali e del pensiero liberale. La versione francese del suo libro Political Economy and Liberalism: The Economic Contribution of Frédéric Bastiat è stata premiata con il “Prix Charles Dupin” dall’Académie des Sciences Morales et Politiques di Parigi, Sezione di Economia, nel 2008. La traduzione inglese è stata pubblicata nel 2011 su Routledge. È stata pubblicata in Italia per i tipi di Nuova Cultura nel 2013, a cura di Diego Forestieri, con il titolo Frédéric Bastiat. L’uomo e le idee. Società, economia e politica. Ha pubblicato il primo libro in francese interamente dedicato all’economista austriaco Ludwig von Mises nel 2009.

Diego Forestieri, Dottore di ricerca, lavora presso l’INAIL, è membro del Comitato tecnico-scientifico e responsabile della sezione “Società” presso l’Osservatorio sulla legalità, Istituto di Studi Politici “S. Pio V”, Roma. Fra le sue pubblicazioni più significative: Diritto e Persona: Prospettive sociologico-giuridiche tra Otto e Novecento, con la Prefazione di G. Acocella, Franco Angeli, Milano, 2008; Il mondo dato per scontato. Società, Istituzioni e Paradigmi di senso, Edizioni Nuova Cultura, Roma, 2010; (a cura di), La comunicazione del rischio nelle organizzazioni: una rassegna metodologica dei principali strumenti di risk management, INAIL, Roma, 2011; con L. Alteri, Discese ardite. Il sistema Italia scivola verso il basso, Introduzione di P. De Nardis, Apes, Roma, 2015; (a cura di), Stato legale sotto assedio. Fra legislazione di emergenza, traffico di influenze illecite, lobbies e subculture devianti, con la Prefazione di E. Palombi, Apes, Roma, 2015.

Anno: 2023
Pagine: 244
Formato: 17 x 24 cm
Peso Kg: 0.341
Colore: B/N
Copertina: Morbida
Legatura: Brossura
Lingua: Italiano
ISBN cartaceo: 9788833655659

Storia e sociologia in Francia
27.00
Torna in alto