Edizioni Nuova Cultura

,

I villini del Colle Oppio a Roma

29.00

Il Colle Oppio, nucleo importante del centro storico di Roma urbanizzato nelle condizioni che ancora oggi possono essere percepite a cavallo dei secoli XIX e XX, più precisamente nel periodo che vede Roma capitale del nuovo stato italiano, è l’oggetto d’interesse dell’Autore in questo volume. Luogo centrale della città, denso di stratificazioni e di valori storico-monumentali, il Colle risulta tuttavia un’area in cui il progetto urbano contemporaneo non ha ancora elaborato intenti unitari e condivisi per il controllo di trasformazioni e adeguamenti. È in tale contesto che si inserisce l’approfondimento dell’Autore a partire dalle matrici tipologiche degli edifici e delle loro regole normative all’epoca elaborate nel tentativo di controllare lo sviluppo della città. Egli approfondisce alcuni edifici che, all’interno dell’area studiata, diventano espressione di come il confronto con condizioni urbane di limite di quegli anni, reinventa in termini originali il tipo edilizio del “villino”, laddove è proprio il rapporto significativo con la qualità degli spazi pubblici circostanti che consente di superare i vincoli edificatori dettati dai regolamenti ed anticipa il passaggio che trasformerà gli stessi villini in “palazzine”. L’Autore sviluppa e propone ipotesi e strumenti di lettura critica nella consapevolezza della continuità dei processi formativi.


Gianluigi Lerza, architetto, insegna “Storia dell’architettura ed Estetica” presso Sapienza Università di Roma.

 

Pagamenti   Ritira  Spedizione       

Tempi di consegna 5-7gg lavorativi dall'accredito di pagamento.


ISBN cartaceo: 9788861349094
Numero pagine: 260
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 25 Novembre 2012

Peso 0.449 kg
Dimensioni 24 × 17 × 24 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I villini del Colle Oppio a Roma”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *