Edizioni Nuova Cultura

,

Le donne e il movimento ustascia

28.00

NUOVO: acquista l'eBook!
Prezzo: 5,99 €

Il presente libro si occupa, per la prima volta, dell’immagine delle donne propagandata dal movimento ustascia, della politica femminile e familiare nello Stato Indipendente di Croazia (1941-1945) e del ruolo delle donne durante il regime nazionalista di Ante Pavelić. I risultati dello studio si basano su documenti d’archivio di Croazia, Italia e Germania, sulle interviste alle sostenitrici e alle oppositrici dello Stato ustascia e sulla stampa dell’epoca.


Martina Bitunjac ha conseguito il dottorato (co-tutela) in Storia dell’Europa presso La Sapienza, Università di Roma e Storia moderna e contemporanea all’Università Humboldt di Berlino. Svolge attività di ricerca presso il dipartimento di Storia, Culture e Religioni della Sapienza-Università di Roma. Ha collaborato con il Centro per gli studi sulle donne a Zagabria e l’Università Libera di Berlino nell’ambito di progetti scientifici riguardanti il ruolo delle donne (e uomini) nei regimi totalitari e nella Resistenza della Seconda Guerra Mondiale. È autrice di numerosi saggi di storia di genere.


ISBN cartaceo: 9788868121822
Numero pagine: 248
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 7 Novembre 2013

Peso 0.347 kg
Dimensioni 24 × 17 × 24 cm