Edizioni Nuova Cultura

Paolo Simoncelli a “Tg2 Mizar”, il video

Paolo Simoncelli, professore ordinario di Storia moderna presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma, è stato ospite di “Tg2 Mizar”, rubrica settimanale di approfondimento culturale, per una intervista in merito al suo libro Affioramenti protonazionalisti nella cultura fiorentina di metà ’500 , edito dalla nostra Casa Editrice. Nell’intervista Paolo Simoncelli pone appunto l’attenzione sull’affresco di Francesco de’ Rossi detto il Salviati e di Domenico Romano nella Sala delle Udienze di Palazzo Vecchio commissionato dal Duca Cosimo I dei Medici nel 1543 sulle Storie di Marco Furio Camillo con un evidente messaggio di pacificazione. Tra le scene sono presenti la Conquista di Veio, la Punizione del Maestro di Falerii, Camillo che sconfigge i Volsci. Ma la scena principale è il Trionfo di Camillo, che simboleggia un momento fondamentale della storia di Firenze legata a Cosimo I dei Medici. Il Duca di Firenze riesce ad ottenere infatti dall’Imperatore Carlo V d’Asburgo il possesso delle fortezze militari di Firenze ed è una sorta di riconoscimento di indipendenza medicea. Francesco Salviati che nelle fasi di realizzazione dell’affresco si era rifiutato di rappresentare l’incoronazione di Cosimo I da parte dell’Imperatore attraverso l’iconografia di Furio Camillo ora è ben felice di poterlo fare.

Si rimanda alla scheda del libro al LINK.

Cagli, De Libero, “La Cometa” al LINK.