Edizioni Nuova Cultura

,

Luciana Viviani

14.0028.00

In queste pagine si è cercato di ricostruire, attraverso le fonti archivistiche e le testimonianze dirette, il profilo di Luciana Viviani, partigiana, comunista, deputata al Parlamento e combattente per la causa delle donne, la cui vita ha rappresentato una importante testimonianza della storia del nostro Paese. Figlia del grande commediografo napoletano Raffaele Viviani, nella sua esistenza ha attraversato non solo le vicende storiche di gran parte del secolo appena trascorso, ma anche le speranze che avevano nutrito molti della sua generazione e che sovente si sono scontrate con la dura realtà della disillusione. Nonostante ciò, Luciana Viviani ha continuato caparbiamente a combattere, sino alla fine, per una giusta causa e per una buona politica nella speranza che la sua testimonianza potesse essere utile alla lotta contro le ingiustizie. Ritengo che in un tempo come il nostro, che si allontana sempre più dalle radici della nostra storia recente, sia importante offrire un contributo, seppur minimo, alla conoscenza e memoria di quel bagaglio di idee, entusiasmi e slanci ideali che hanno contribuito alla costruzione della nostra libertà odierna: «Ci sentivamo di stare dalla parte giusta» affermò in una delle sue ultime interviste, «con tanta forza, passione e convinzione che potevamo cambiare il mondo. E in parte lo abbiamo fatto».


Delia Macor è laureata in Storia all’Università di Roma “La Sapienza”. Ha conseguito la specializzazione in Biblioteconomia presso la Scuola Vaticana. Si occupa di studi storici dell’età contemporanea con particolare attenzione alle tematiche di genere. Lavora a Roma presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

ISBN digitale: 9788868124915
ISBN cartaceo: 9788868124656
Numero pagine: 280
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 15 Aprile 2015

Peso 0.308 kg
Dimensioni 20 × 14 cm
Formato

Cartaceo, PDF