Sabato 27 maggio 2017, alle ore 18:00, presso la Casa del Libro (Via Maestranza n.20 – Siracusa) si terrà la presentazione del volume del Prof. Orazio Maria Valastro Diario di un formatore autobiografico. Esperienze di narrazioni e scritture di sé.

Ne discutono con l’autore:

  • Deila Caruso
  • Maria Coppa
  • Maria Crivelli

IL LIBRO: “Diario di un formatore autobiografico. Esperienze di narrazioni e scritture di sé”

Il testo che hai per le mani, caro lettore (o dovrei chiamarti pellegrino?), è denso, coinvolgente, pieno di riferimenti colti e però anche terribilmente vivo. Non si lascia pre-fare facilmente. I libri sono scritti per lo più per andare ad abitare scaffali ben individuati: letteratura, scienze sociali, biografie… Questo no. Orazio Maria Valastro è, per sua stessa ammissione, un sociologo e uno sciamano delle storie, un formatore biografico e un autobiografo convinto. E un amante della parola ben detta, ben scritta. È anche un funambolo, metafora (una delle tante: tutto il testo è una celebrazione del pensiero abduttivo, obliquo, immaginale) con la quale apre la sua narrazione. E così mi sono ritrovata funambola anch’io, a coniugare le mie diverse anime. A commuovermi nel leggere brani autobiografici così parlanti da toccare le corde del cuore, e subito dopo a pensare intensamente, immersa in un affondo filosofico concettualmente impegnativo, ricco di riferimenti bibliografici. Oggi più che mai: viviamo talmente disconnessi che ci dimentichiamo di prenderci cura dei nessi tra cervello e cuore, tra singolarità e totalità.

Vai alla scheda del libro