Edizioni Nuova Cultura

Scienze dell’Educazione e della Formazione

Responsabili scientifici:

Luciano GallianiUniversità degli Studi di Padova
Umberto MargiottaUniversità Ca’ Foscari Venezia
Roberto MelchioriUniversità degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma

Comitato scientifico:

Augustin Benito EscolanoUniversità di Valladolid
Luigino BinantiUniversità del Salento
Savina CellamareRicercatrice INVALSI
Pina Del CorePontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium
Franco FrabboniUniversità degli Studi di Urbino
Luciano GallianiUniversità degli Studi di Padova
Pascal GuibertUniversità di Nantes
Umberto MargiottaUniversità Ca’ Foscari Venezia
Roberto MelchioriUniversità degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma
Fiorino TessaroUniversità Ca’ Foscari Venezia

Metodi e criteri di referaggio:
La collana adotta un sistema di valutazione dei testi basato sulla revisione paritaria e anonima (peer-review).
Descrizione:
All’educazione e alla formazione formale, dalla scuola dell’infanzia all’università, è richiesto di corrispondere alla molteplicità di esigenze educative e formative connesse alla convivenza di diversi patrimoni culturali, religiosi, politici, sociali e, anche, assistenziali di cui sono portatori i diversi gruppi sociali che convivono nel territorio italiano. Tali esigenze non possono essere ricondotte semplicemente ai termini di inclusione o integrazione. L’eterogeneità dei modi di percepire e concet-tualizzare gli eventi reali, che scaturisce da un quadro così policromo e sfaccettato, pone la necessità di operare un ripensamento delle azioni di “alfabetizzazione” e/o “professionalizzazione” da cui fare scaturire nuovi ambienti di apprendimento e nuovi curricoli/ordinamenti per l’istruzione, la formazione professionale e la formazione permanente. In tale prospet-tiva, con l’impegno di superare possibili rischi di omologazione, la valuta-zione si attesta in maniera incontrovertibile come strumento fondamentale di regolazione e di sviluppo per un sistema formativo permanente dinamico e flessibile. Questo non può che riconfigurarsi costantemente e necessariamente a seguito delle mutazioni generate nei processi di produzione, trasmissione e acquisizione del sapere e della cultura connesse allo sviluppo della tecnologia dell’informazione e della comunicazione che, dimostrando ormai una forte pervasività in tutte le situazioni umane, ha assunto un ruolo dominante. Il riconoscimento di molteplici prospettive culturali, tecnologiche e valutative da valorizzare richiede, altresì, un cambiamento di ottica che porti innanzitutto a ridefinire le stesse parole attestandone la vocazione plurale: non più l’educazione ma le educazioni, non più la tecnologia ma le tecnologie, non più la valutazione ma le valuta-zioni. In linea con questa impostazione la collana si propone di rendere disponibili i lavori di studiosi e cultori delle tre diverse aree – educazione, tecnologia e valutazione – con l’obiettivo di presentare idee, paradigmi, modelli, concetti, opinioni e ricerche che hanno come leitmotiv il life long wide learning.

Vuoi pubblicare in questa collana? Contatta il Responsabile Scientifico e il nostro Direttore Editoriale allegando compilata la Scheda di Proposta Pubblicazione.