Storia e diplomazia

Le costanti della politica internazionale: sicurezza ed equilibrio

Autore/i: Alfredo Breccia

39.00

La Diplomazia è la scienza che studia la condotta delle relazioni internazionali attraverso l’azione concreta dei singoli Stati e dei loro rappresentanti diplomatici, ma non può prescindere dall’ambiente storico-politico in cui è chiamata ad operare. La politica estera costituisce la sede dove si confrontano costantemente, sul piano internazionale, gli interessi politici, economici, culturali, sociali e di potenza militare di ciascuno Stato. Essa si presenta come espressione di un interesse nazionale unitario, che si pone al di sopra delle lotte politiche interne con l’affermazione di una concezione “bipartisan” nelle democrazie più avanzate. Le fonti dell’indagine storico-diplomatica consentono di studiare non solo i mutamenti che si succedono nella vita politica interna di ogni Stato, ma anche di accertare come e in quale misura essi possano determinare la formulazione e l’attuazione delle scelte di politica estera per individuarne le linee di continuità. Gli studi raccolti dall’Autore in questo volume mostrano come tali linee siano determinate dalla capacità di ogni singolo Stato di garantire la propria esistenza e di sottrarla alle mire egemoniche delle politiche di potenza. “Sicurezza” ed “Equilibrio” emergono come le “costanti” che ispirano e orientano le scelte di politica estera di ogni singolo Stato e si pongono alla base della costruzione di una convivenza stabile e pacifica. A queste due costanti si può ricorrere come “chiavi” di lettura e di interpretazione per comprendere e seguire la formazione e l’evoluzione del complesso sistema delle relazioni internazionali.

Alfredo Breccia, docente di Storia delle relazioni internazionali presso l’Università Internazionale di Roma (UNINT), ha svolto la sua carriera accademica presso le Facoltà di Scienze Politiche e di Lettere e Filosofia nelle Università di Messina, Siena, Napoli – L’ Orientale, LUISS, LUMSA, Roma “Sapienza” e Roma Tre. L’attività didattica lo ha portato ad essere anche titolare di insegnamenti in settori disciplinari affini, quali: Storia dell’integrazione europea, Storia dell’Europa orientale, Storia delle Americhe e Storia dei rapporti tra Stato e Chiesa, sia in sedi universitarie, sia nei Master, nei Corsi di Dottorato e in quelli di specializzazione in Studi europei e di preparazione al concorso per la carriera diplomatica. Ha fondato e diretto: il Master in Educazione alla pace: Cooperazione internazionale, Diritti umani e Politiche dell’Unione Europea, e la rivista: Processi storici e Politiche di pace. Tra le sue pubblicazioni: Jugoslavia 1939-41. Diplomazia della neutralità (Milano, Giuffré, 1978); L’Italia e la difesa dell’Europa. Alle origini del Piano Pleven (Roma, I.S.E, 1984 e 1991); Sicurezza ed Equilibrio nella politica internazionale” (Roma, Nuova Cultura, I ed.: 2008; II ed.: 2013); Patterns in 1nternational Security: From the Cold War to the Cold Peace (A. Breccia – L. Ratti – P. Wulzer, (eds), Peter Lang, Berlin, 2013); su incarico del Ministero degli Affari Esteri, ha curato la pubblicazione di 13 volumi della Raccolta generale: “Trattati e Convenzioni fra l’Italia e gli altri Stati”, relativi agli anni 1947-1952, e di due volumi comprendenti gli Accordi Culturali e di Cooperazione scientifica e tecnica fra l’Italia ed altri Stati. Parte I: Accordi Bilaterali; Parte II: Accordi Multilaterali, Roma, M.A.E., 1972-1975.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788833654379
Numero pagine: 440
Colore: Quadricromia
Data di pubblicazione: 29 Novembre 2021

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 17 × 24 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Storia e diplomazia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

Collane

WebTV