Roma bizantina

Opere d'arte dall'impero di Costantinopoli nelle collezioni romane

Autore/i: Simona Moretti

25.00

Il rapporto artistico tra Roma e Bisanzio viene indagato in questo volume attraverso le complesse vicende del collezionismo. All’indomani della caduta dell’impero bizantino nelle mani dei Turchi (1453), numerose opere provenienti da Costantinopoli e dai suoi territori finirono sul mercato antiquario e poterono essere acquistate, andando ad arricchire palazzi, residenze e dimore di pontefici, cardinali ed eruditi. L’indagine prende avvio proprio da questa soglia cronologica cruciale, facendo perno sulla figura emblematica del cardinale Bessarione, passa per numerosi personaggi altrettanto illustri (papa Paolo II, Fulvio Orsini, il cardinale Francesco Barberini, Athanasius Kircher, Jean-Baptiste Séroux d’Agincourt e molti ancora) e si conclude con la messa a fuoco delle grandi raccolte dei russi nella Roma a cavallo tra XIX e XX secolo.
Lo studio del collezionismo bizantino viene affrontato a partire dalle raccolte private, aristocratiche e cardinalizie, dei secoli XV-XIX fino a quelle pubbliche attuali, analiticamente illustrate attraverso un catalogo del materiale oggi conservato nei diversi musei romani. L’ultima parte del lavoro è dedicata alla presentazione dei codici greci miniati delle biblioteche pubbliche statali di Roma, un tempo custoditi all’interno di importanti collezioni librarie cinque e seicentesche della città.

 

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788861340572
Numero pagine: 372
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 3 Giugno 2007

Informazioni aggiuntive

Peso 0.632 kg
Dimensioni 24 × 17 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Roma bizantina”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?