La riscoperta della via Flaminia più vicina a Roma

Storia, luoghi, personaggi

Autore/i: Fabrizio Vistoli

(1 recensione del cliente)

40.00

«…Prima cura dei Romani per consolidare le loro conquiste e favorirne di nuove, fu quella di costruire veloci e sicure strade di comunicazione. Partendo dal miglio aureo, collocato nel Foro Romano, queste arterie si spingevano fino alle estreme propaggini del mondo allora conosciuto, vincendo difficoltà di ogni sorta e formando una fitta rete connettiva tra la Capitale e le provincie …».

Più o meno con queste parole, quasi un secolo fa, lo scrittore Edoardo Martinori apriva la sua fortunata guida sulla via Flaminia, una delle principali strade ricordate, voluta dal censore – poi console – Gaio Flaminio al tempo della CXXXIX Olimpiade (anno 531 di Roma) e portata a compimento in soli quattro anni nel percorso principale da Roma a Rimini.

Da allora le conoscenze acquisite su questo importantissimo iter specie nel tratto più vicino all’Urbe, sono esponenzialmente aumentate, grazie a sapienti indagini archeologiche e metodici accertamenti scientifici in corso d’opera dagli inizi degli anni Ottanta del secolo scorso.

I risultati di tali esplorazioni, che hanno consentito il riordinamento, l’aggiornamento e talvolta la correzione di precedenti studi e ricostruzioni a firma di insigni archeologi e storici dell’Ottocento e degli inizi del Novecento (Thomas Ashby, Giacomo Boni, Ersilia Caetani Lovatelli, Giuseppe Antonio Guattani, Rodolfo Lanciani, Antonio Nibby, Carlo Promis, Fritz Tobelmann, et coetera), vogliono ora essere portati alla più ampia attenzione della collettività, con duplice intento: innanzitutto far avvicinare il pubblico, specie quello più giovane, alle testimonianze del Passato meno conosciute, al fine di suscitarne la sensibilità e favorirne approcci nuovi; in secondo luogo, fissare capisaldi di conoscenza da cui partire per avviare progetti di recupero e di fruizione dal punto di vista latamente culturale oltre che turistico.

 

La videopresentazione:

 

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788861345393
Numero pagine: 190
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 30 Dicembre 2010

Informazioni aggiuntive

Peso 0.285 kg
Dimensioni 28.3 × 20 cm

1 recensione per La riscoperta della via Flaminia più vicina a Roma

  1. Recensioni e Commenti

    Il volume costituisce il primo titolo di una nuova collana di studi dedicata all’antichità classica, il cui titolo, «Fors Clavigera» (Fortuna che porta le chiavi), è preso a prestito da quello di una ponderosa raccolta di lettere pubblicata dallo scrittore e riformatore inglese John Ruskin (1819-1900) (1). Intento dichiarato di questa iniziativa editoriale è quello di coniugare un rigoroso approccio necessariamente multidisciplinare alle infinite tematiche afferenti agli studi classici, con l’adozione di forme e contenuti tali da non suggerire una fruizione esclusiva in ambito specialistico, bensì rivolta anche al pubblico più esteso dei non addetti ai lavori…

    Leggi la recensione completa in PDF

    Pubblicato da Alessandro Locchi su “STUDI ROMANI – RIVISTA TRIMESTRALE DELL’ISTITUTO NAZIONALE DI STUDI ROMANI” Anno LXII – NN. 1-4 Gennaio-Dicembre 2014

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?