Quaderni dell’arte della città – Volume 5

Semplice, poetico e moderno - Racconto biografico di architettura e città

Autore/i: Francesco Andreani

26.00

La città è stata sempre una presenza rilevante negli studi contemporanei, con una grande produzione letteraria e teorica che costituisce una delle qualità più interessanti della cultura e dell’identità italiana nel progetto architettonico e urbano. Nei Quaderni dell’arte della città l’autore propone una nuova serie di studi, con altri argomenti, ricerche storiche e inedite osservazioni per la contemporaneità, che definiscono la consistenza dell’arte della città e della sua disciplina, le qualità di un lavoro che da sempre accompagna la forma urbana e la sua vitalità.

“Nel quinto volume dei quaderni presento il mio lavoro di architettura e città, certamente marginale e stentato, ma sempre accompagnato dalla passione del fare e dell’osservare, dal tenere sempre insieme la ricerca e il mestiere, l’immaginazione e la possibilità. Per questo considero il lavoro dell’architettura e della città come necessario e indivisibile dal resto, dalla ricerca, dal pensiero, dalla scuola. Ho avuto la fortuna di iniziare e svolgere la mia attività in un contesto di luoghi e di autori in cui il progetto è sempre stato accompagnato dal lavoro, dal mestiere, dal fare, ed il fare dalla ricerca, dalla passione, dal pensiero. Nei maestri e nei fratelli maggiori ho visto da vicino l’arte della città come un’attività quotidiana, pensata e riconoscibile, della quale non ho mai dubitato l’esistenza ma ho sempre cercato ragioni e argomenti.”

Francesco Andreani firma progetti e ricerche di architettura e pianificazione urbana. Per i suoi studi di insediamenti residenziali in territorio agricolo e di tipologie residenziali sociali ha ricevuto riconoscimenti internazionali (Napoli 2003, premio Lincei Roma 2005). Sui temi della progettazione architettonica e dei suoi caratteri scrive Diario (Roma 2006), L’architettura sbagliata (Gangemi 2004), Didattica dello stile (Bari 2000) e Parcheggi, storia opere e idee (Roma 1996). Nel 2005 pubblica parte di una ricerca sui caratteri dell’arte del progetto urbano a Roma in Michelangelo e l’arte della città, storia della via Nova capitolina (Gangemi). Nel 2009 in Quaderni dell’arte della città pubblica i primi due volumi di ricerca sulle tecniche dell’arte della città rinascimentale e sulle vicende degli architetti sottomaestri di Strada, tra cui Pietro Rosselli, Perinoda Caravaggio e Bartolomeo Baronino. Nel terzo pubblica i suoi studi di teoria ed in particolare Storia e racconto nella formazione dell’architetto, il quarto volume è invece dedicato a Roma arte della città, lavoro e autori di una tradizione 1506-1813 compendio generale di storia e analisi progettuale della città.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788861349476
Numero pagine: 204
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 15 Febbraio 2013

Informazioni aggiuntive

Peso 0.327 kg
Dimensioni 28.5 × 20.5 × 285 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quaderni dell’arte della città – Volume 5”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?