Politica economica globale nel ventunesimo secolo

Autore/i: Giovanni Somogyi

20.00

Non v’ è dubbio che nel mondo si registri una drammatica spaccatura tra ricchi e poveri, tra nord e sud. Il reddito mediamente disponibile per abitante nei Paesi ricchi (poco più di 36.000 dollari annui nel 2007, in base ai dati della Banca mondiale relativi ai 65 Paesi definiti ad alto reddito) è di oltre sette volte superiore a quello dei Paesi in via di sviluppo, o Paesi a reddito medio e basso, secondo la definizione della Banca mondiale stessa, pari a poco meno di 5.000 dollari. La popolazione mondiale è quindi composta da una minoranza di benestanti e da una maggioranza di poveri. Si tratta del più drammatico problema dell’economia e della politica economica nel ventunesimo secolo. Una soluzione definitiva non può essere intravista se non tra parecchi decenni.

Giovanni Somogyi è direttore del Dipartimento di teoria economica e metodi quantitativi per le scelte politiche nella Sapienza Università di Roma, dove è anche ordinario dal 1979, prima di Programmazione economica, poi di Economia industriale e attualmente di Politica economica. Libero docente di Politica economica e finanziaria nel 1968, vincitore del concorso alla cattedra universitaria nel 1976, ha insegnato, prima di essere chiamato alla Sapienza, anche nelle Università di Teramo, Catania e Napoli.

Altre info editoriali
Colore: B/N

Informazioni aggiuntive

Peso 0.534 kg
Dimensioni 24 × 17 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Politica economica globale nel ventunesimo secolo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?