L’Italia e i Paesi Baltici

I documenti d’Archivio dello Stato Maggiore dell’Esercito

Autore/i: Roberto Reali

18.00

Tra la fine del primo conflitto mondiale e gli anni tra le due guerre, le regioni baltiche conquistarono la loro indipendenza approfittando della rivoluzione russa e del crollo dell’impero tedesco. Marginali rispetto all’Italia, questi Paesi furono, in realtà, studiati ed osservati dal componente italiano della missione internazionale per il Baltico generale Giovanni Marietti. Partendo dai suoi documenti, sinora inediti, conservati presso lo Stato Maggiore dell’Esercito il volume ricostruisce quegli anni cruciali per le zone nord orientali dell’Europa.

Roberto Reali, lavora al CNR e si occupa di Patrimonio Culturale, tiene corsi nella Facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università La Sapienza di Roma e nella Facoltà di Lettere dell’Università Tor Vergata di Roma. Tra i suoi lavori recenti: Paesaggio e Bilancio sociale: metodologie a confronto. In: Patrimonio Culturale e Paesaggio un approccio di filiera per la progettualità territoriale. Gangemi Editore, 2009; Uno sguardo sul mutamento. Paesaggi e culture tra Bisanzio e l’Islam. In: Storie arabe di Greci e di Romani La Grecia e Roma nella storiografia arabo-islamica medioevale, Plus Editore, 2009; Gli italiani e la Compagnia di Navigazione sul Dabubio. In: L’immagine riflessa, Romeni in Italia e italiani in Romania. Nuova Cultura, 2009.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788861345096
Numero pagine: 290
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 4 Dicembre 2010

Informazioni aggiuntive

Peso 0.342 kg
Dimensioni 20 × 14 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’Italia e i Paesi Baltici”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?