La Russia, i BRICS e l’Ordine Internazionale

Autore/i: AntonGiulio de' Robertis

(1 recensione del cliente)

4.2014.00

Vacuo acronimo di immeritato successo o svolta negli equilibri globali? L’immancabile interrogativo concernente il formato BRICS aveva già incrociato in vari contesti le riflessioni di AntonGiulio de’ Robertis sulla natura e sulle prospettive del sistema internazionale in quello che egli definisce “il terzo dopoguerra”, cioè il dopo Guerra Fredda. Stavolta egli ne ha fatto oggetto di una rigorosa analisi specifica. Attraverso l’attenta ricostruzione dei documenti emanati in occasione delle varie riunioni BRICS e alcuni essenziali accenni al dibattito mediatico e accademico, tira le somme dei contenuti dell’esercizio per valutarne successi e battute d’arresto. Questo libro è perciò l’occasione per ricondurre a parametri concreti i termini di un dibattito sovente caratterizzato da stereotipi e inclinazioni propagandistiche o ideologiche. Negli ultimi tempi molti commentatori occidentali sostengono il sostanziale fallimento del BRICS. Lo imputano a differenziali negli indicatori macroeconomici e nelle traiettorie di sviluppo, oppure a divergenze di interessi fra i suoi membri. Di fatto, alcuni obiettivi dichiarati del BRICS, o ad esso comunemente attribuiti, stentano a materializzarsi, mentre altri quale, ad esempio, il progetto della banca di sviluppo e del fondo di riserva si sono praticamente realizzati. L’approccio storico adottato che caratterizza questo volume porta ordine in questo discorso, ancorandolo a indispensabili elementi fattuali. Quali la successione degli incontri e la lettura commentata e argomentata dei documenti formali in essi approvati, che consentono di valutare più compiutamente successi e limiti dell’esercizio. Questo testo apre così fecondi tracciati di dibattito sia sul piano accademico che su quello politologico, su un tema che come pochi altri incrocia in modo sistemico la riflessione complessiva sul mondo di oggi.


AntonGiulio de’ Robertis è professore ordinario di Storia dei Trattati e Politica Internazionale nell’Università di Bari e coordinatore dell’ Osservatorio Balcanico Eusino Danubiano della stessa Università. È stato segretario generale fondatore della Fondazione De Gasperi e membro del Consiglio Scientifico dell’Istituto di Studi Giuridici Internazionali del CNR; nonché vicepresidente del Comitato Atlantico Italiano e dell’International Institute for Peace di Vienna. È direttore della collana “Le Caravelle” di Giuseppe Laterza Editore ed è membro dei comitati scientifici della collana Interpolis e della rivista Processi Storici e Politiche di Pace delle Edizioni Nuova Cultura.

Ha fatto parte della Commissione Fulbright per le relazioni culturali fra l’Italia e gli Stati Uniti. Tiene e/o ha tenuto lezioni e seminari presso l’Università La Sapienza di Roma, l’Università Cattolica e l’ISPI di Milano, presso la Georgetown University di Washington, il Marshall European Center for Security Studies di Garmisch  e presso le Università Statali di Mosca e di San Pietroburgo.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788868125042
ISBN digitale: 9788868126209
Numero pagine: 122
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 5 Gennaio 2016
Svuota

Informazioni aggiuntive

Peso 0.170 kg
Dimensioni 17 × 24 cm
Formato

Cartaceo, Pdf

1 recensione per La Russia, i BRICS e l’Ordine Internazionale

  1. Recensioni e Commenti

    Vacuo acronimo di immeritato successo o svolta negli equilibri globali? L’immancabile interrogativo concernente il formato BRICS aveva già incrociato in vari contesti le riflessioni di AntonGiulio de’ Robertis sulla natura e sulle prospettive del sistema internazionale in quello che egli definisce “il terzo dopoguerra”, cioè il dopo Guerra Fredda. Stavolta egli ne ha fatto oggetto di una rigorosa analisi specifica. Attraverso l’attenta ricostruzione dei documenti emanati in occasione delle varie riunioni BRICS e alcuni essenziali accenni al dibattito mediatico e accademico, tira le somme dei contenuti dell’esercizio per valutarne successi e battute d’arresto. Questo libro è perciò l’occasione per ricondurre a parametri concreti i termini di un dibattito sovente caratterizzato da stereotipi e inclinazioni propagandistiche o ideologiche.

    Leggi la recensione completa su ArchivioStorico.info: http://www.archiviostorico.info/libri-e-riviste/7690-la-russia-i-brics-e-lordine-internazionale

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?