Autore/i: Claudia Scandura (a cura di)

12.5025.00

[:en]

I saggi sulla poesia russa qui raccolti, sono stati scritti da studiosi, provenienti da prestigiose istituzioni italiane, russe e statunitensi, in occasione delle giornate di studio tenutesi alla Sapienza di Roma nel settembre 2011.  Dedicati alla tradizione poetica russa e al suo sviluppo, al suo rinnovarsi dopo la caduta dell’Unione Sovietica, da Puškin a Brodskij, ma anche oltre, fino a Stratanovskij, Gandlevskij, Gugolev, questi studi coprono un ampio arco cronologico e presentano un quadro quanto mai vivace e variegato dello “status questionis”, a riprova del fatto che la poesia russa sta vivendo una nuova, felice stagione agli albori del XXI secolo. Particolare attenzione viene dedicata al problema della traduzione poetica, con una sezione a parte che raccoglie saggi che affrontano l’argomento sia da un punto di vista teorico che pratico, nonché una vivace tavola rotonda sull’argomento.

Al grande scrittore e traduttore Asar Eppel’, scomparso nel febbraio 2012, il cui saggio qui presentato è l’ultimo da lui scritto, è dedicato il volume e anche una breve sezione di ricordi.


Claudia Scandura, allieva di A. M. Ripellino, ha svolto attività di ricerca presso la Humboldt Universität di Berlino e ricoperto incarichi di  insegnamento presso l’Istituto Superiore per interpreti e traduttori “Maurice Thorez” di Mosca e l’Università della Tuscia di Viterbo. Dal 2001 è professore associato di Lingua e Letteratura russa presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “Sapienza” di Roma e coordinatore del curriculum di Slavistica del Dottorato di ricerca in «Scienze del testo». Dal 2000 collabora con la Fondazione Brodskij di New York («Joseph Brodsky Memorial Fellowship Fund») e ha pubblicato il volume “Rim sovpal s predstavlen’em o Rime…” Italija v zerkale stipendiatov Fonda pamjati Josifa Brodskogo (Moskva, NLO, 2010). Ha svolto ricerche sulla letteratura dell’emigrazione russa a Berlino e in Italia e attualmente si occupa principalmente di letteratura contemporanea e di studi traduttivi. È autrice di numerose pubblicazioni in italiano, tedesco e russo.
Ha vinto il premio «Lerici – Pea» – Mosca 2010 per la traduzione del poema di Timur Kibirov Latrine (Le Lettere, Firenze 2008).[:]

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788868126766
ISBN digitale: 9788868126919
Numero pagine: 272
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 31 Maggio 2016
Svuota

Informazioni aggiuntive

Peso 0.380 kg
Dimensioni 17 × 24 cm
Formato

Cartaceo, Pdf

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?