La Moda contiene la Storia e ce la racconta puntualmente

Autore/i: Giovanna Motta (a cura di)

(1 recensione del cliente)

20.00

La moda, pure di difficile definizione, può essere considerata con riferimento al modus (maniera, regola, norma) che sovrintende al cambiamento di stile di ogni epoca. Nella storia politica, economica, sociale, antropologica, ogni segno serve a indicare un cambiamento che assume nuove forme e nuovi significati e trasmette, attraverso l’immagine di sé, i valori, i codici, i simboli per mezzo dei quali manifesta la sua identità. Attraverso l’evoluzione dell’abbigliamento si seguono i ceti dominanti e quelli emergenti, l’antica nobiltà e le nuove borghesie multiformi che per mezzo dell’abito dichiarano il proprio ruolo sociale e professionale. La moda propone una concezione filosofica ed estetica, afferma un progetto politico ed economico, esprime arte e tecnica, coniuga stoffe, colori, misure costruendo un proprio linguaggio.

Giovanna Motta: Full professor di Storia Moderna presso Sapienza Università di Roma, si è occupata dei processi di trasformazione della società europea con particolare attenzione alla modernizzazione dell’economia in area fiamminga, alle dinamiche mediterranee, alla mobilità sociale, alla storia di genere. Ha studiato a Firenze e a Parigi con Federigo Melis, Fernand Braudel, Geoges Duby, ha diretto molti progetti di ricerca interdisciplinare in ambito internazionale, ha coordinato il dottorato in Storia d’Europa della Sapienza di Roma di cui oggi è direttore scientifico.

È anche direttore scientifico del Centro Studi e ricerche sull’Azerbaigian e autrice di numerose pubblicazioni di storia economica, sociale, culturale.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788868124717
ISBN digitale: 9788868124762
Numero pagine: 272
Colore: B/N

Informazioni aggiuntive

Peso 0.380 kg
Dimensioni 24 × 17 cm
Formato

Cartaceo, Epub, Mobi

1 recensione per La Moda contiene la Storia e ce la racconta puntualmente

  1. Recensioni e Commenti

    Giovanna Motta presenta questi saggi che si confrontano con il controverso rapporto
    moda-storia, seguendo percorsi inediti e interessanti, al di là degli stereotipi che
    vorrebbero la moda un mero mondo di frivolezze trascurabili se non banali, con il
    proposito di restituire alla questione la meritata “valenza scientifica” (p. 9).

    Leggi la recensione completa pubblicata da Samantha Maruzzella su Nuova Rivista Storica: https://www.nuovacultura.it/wp-content/uploads/2016/03/Maruzzella-Recensione-MOTTA-La-moda-contiene-la-storia.pdf

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?