Ergonomia, valore sociale e sostenibilità

Atti IX Congresso Nazionale SIE

Autore/i: Francesco Ranzani - Angelo Sacco

40.00

L’ergonomia ha accompagnato, anticipato e in alcuni casi prodotto, i mutamenti delle interazioni dell’uomo con gli artefatti, materiali e immateriali, progettati e utilizzati nel corso della sua storia recente e con i contesti ambientali e territoriali entro cui vive e cresce.
Dai trasporti alla salute, dalla strutturazione degli spazi di vita alla pubblica amministrazione, dalle organizzazioni ai contesti territoriali, dai contesti educativi alla soddisfazione delle esigenze di particolari tipologie di utenti, sono moltissime le dimensioni del nostro vivere con le quali l’ergonomia, per mezzo delle sue metodologie analitiche e progettuali, ha intrapreso un dialogo sempre più produttivo.
Oggi come alle sue origini, l’ergonomia è scienza che punta ad integrare più scienze nel tentativo di trovare soluzioni ottimali per il benessere delle persone in quanto trae la sua motivazione e il suo fine dal costante riferimento ad un principio di dignità umana.
Questo stesso principio nel corso del tempo si è arricchito per definire un’ipotesi di integrità psicofisica più ampia e di empowerment, che si proietta verso condizioni di benessere, individuale e sociale, in rapporto con i moti evolutivi delle diverse culture.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788861345409
Numero pagine: 662
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 6 Novembre 2010

Informazioni aggiuntive

Peso 1.105 kg
Dimensioni 24 × 17 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ergonomia, valore sociale e sostenibilità”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?