Emozione feconda – Luigi Pirandello e la crescita artistica

L'artistica

Autore/i: Florinda Nardi

10.80

«Quale autore potrà mai dire come e perché un personaggio gli sia nato nella fantasia?». La domanda che si pone Pirandello trova nei suoi scritti una risposta inequivocabile: un’opera d’arte è il parto della fantasia nella quale si è inserito un germe vitale pronto a crescere per avere vita propria. E a fecondare la fantasia, “servetta sveltissima” e “un po’ dispettosa e beffarda”, è sempre un’emozione, un’“emozione feconda” per l’appunto.

Il sintagma, fortemente espressivo, da cui questo volume prende le mosse, è utilizzato dall’autore in molte occasioni e sempre in riferimento al mistero della creazione artistica.

Ovviamente, un simile problema si intreccia, all’interno dell’intera opera pirandelliana, con una gamma molto vasta di tematiche connesse capaci di muoversi dall’essenza stessa dell’arte di Pirandello, ovvero la definizione di umorismo, fino alla sperimentazione trasversale dei generi e dei codici artistici, vale a dire il continuo travaso di idee e la costante autoreferenzialità. Tenendo conto soprattutto di queste due prospettive i saggi qui raccolti propongono una lettura di alcune delle più significative opere pirandelliane che presentano questo intreccio di problematiche tese a svelare, fin dove l’autore lo permette, il mistero della sua creazione artistica.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 978886134190
Numero pagine: 90
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 31 Luglio 2009

Informazioni aggiuntive

Peso 0.171 kg
Dimensioni 24 × 17 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Emozione feconda – Luigi Pirandello e la crescita artistica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?