Emigrazione e società

Autore/i: Giovanna Motta, Antonio Ricci

10.00

[:it]

Le migrazioni sono uno dei fenomeni sociali più rappresentativi e complessi del mondo di ieri e di oggi e non vi è paese al mondo che non vi sia coinvolto o come area di esodo o come area di arrivo. Secondo le più recenti stime delle Nazioni Unite, nel 2010 sono almeno 215 milioni i migranti nel mondo, di cui sei su dieci insediati nei Paesi a Sviluppo Avanzato. L’immigrazione sta diventando dunque una sfida sempre più grande in particolare per l’Europa, come si rileva dalle tensioni sociali e dalle reazioni politiche che ne sono scaturite. Questa presenza, ormai così consistente, però, mette alla prova i modelli sociali e culturali degli Stati europei, anche perché – malgrado l’immigrazione nel dopoguerra sia andata consolidando la sua presenza in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea – non si è prestata particolare attenzione nel preparare le popolazioni autoctone a ricevere e accettare gli immigrati, cioè a creare sistemi efficienti di accoglienza e di integrazione attraverso una attenta politica di mediazione.

[:]

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788861346352
Numero pagine: 92
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 7 Aprile 2011

Informazioni aggiuntive

Peso 0.138 kg
Dimensioni 20 × 14 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Emigrazione e società”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?