Lunigiana, addio!

Autore/i: Luciana Quartieri De Lucchini

5.1017.00

“Cammino qualche volta nei bei sentieri di campagna così piacevoli dopo l’asfalto duro e infuocato e mi vedo precedere da una ragazzina saltellante che comunica voglia di ridere e di vivere. Sono io tanto, tanto tempo fa…”. Così, come “guardando dal buco di una serratura”, Luciana Quartieri ci fa rivivere un passato tanto vicino eppure ormai così lontano. Eppure per un momento ci sembra davvero possibile rivivere le “antiche storie, sentire rumori e suoni e voci antiche, percepire nell’aria odori intensi e cari, vedere colori non visti in nessun altro luogo…”.

C’è la storia della vita vera di tanti personaggi reali, conosciuti attraverso soprannomi che si tramandavano da secoli, persone comuni e personaggi più illustri, tutti comunque tipi un po’ speciali nella loro individualità unica e irripetibile. Tutti, uomini, animali, piante  “anelli di una lunghissima catena che si salda al passato e anticipa il futuro”.

“E se un giorno sarò polvere nella terra, vorrei esserlo qui, ai piedi di uno dei castagni superstiti, per dare vigore, linfa e salute all’albero che più di tutti è il simbolo della nostra storia, della mia vicenda umana.”

Luciana Quartieri è nata a La Spezia il 5 maggio 1928 e si è spenta la sera dell’8 ottobre 2011, sempre a La Spezia. È stata insegnante nelle scuole elementari per 39 anni. Durante i primi anni di insegnamento ha conosciuto il marito, Francesco De Lucchini, anche lui insegnante, che ha sposato nel 1952 e col quale è stata unita giorno dopo giorno fino alla morte di lui nel 2008. Amava molto leggere, viaggiare, era curiosa di tutto, dalla storia antica ai toponimi, perché “Sapere di sé, del proprio passato vicino e lontano, seguire la storia evolutiva della propria gente è come predisporre i tasselli di una storia futura, ancora tutta da vivere e da costruire”. Aveva una religiosità autentica che pochi possiedono. Amava il sole, l’aria aperta, la natura, i bambini. Era molto legata agli affetti familiari, che considerava un saldo punto di riferimento e non un limite.  Ha avuto la fortuna di avere due splendidi nipoti che ha adorato e che hanno fatto la felicità dei suoi ultimi anni, è stata una grande mamma e per troppo poco tempo una nonna meravigliosa.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788868123277
ISBN digitale: 9788868124052
Numero pagine: 216
Colore: Quadricromia
Data di pubblicazione: 1 Settembre 2014
Svuota
COD: N/A Categoria:

Informazioni aggiuntive

Peso 0.237 kg
Dimensioni 20 × 14 cm
Formato

Cartaceo, Epub, Mobi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lunigiana, addio!”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?