Il corpo nell’immaginario

Simboliche politiche e del sacro - Atti del II Convegno Nazionale di CRISIS

Autore/i: Fiammetta Ricci (a cura di)

23.00

In un mondo, che troppo spesso abitiamo in maniera disorientata e disorientante, il corpo rappresenta un’entità inconfutabile e ci dà le prime, per non dire le ultime, certezze. In un mondo, che ci si presenta instabile e nel quale abbiamo difficoltà ad agire secondo direttive sicure, convincenti e condivise, il cogito ergo sum di Cartesio ci conforta molto meno circa la nostra identità e i nostri obbiettivi di quanto non accada con l’habeo corpus, ergo sum. Anzi, si finisce non tanto per pensare corpus habeo, quanto invece corpus sum (che per i più istintualisti potrebbe anche significare cogito, ergo non sum). È, prima di tutto, questa certezza corporea, nella quale ci identifichiamo, che dà contezza di noi stessi e del nostro relazionarci all’esterno, con le cose, coi fatti e con gli altri.

A CRISIS (Centro di Ricerche di Iconologia, Simbolica Politica e del Sacro) va il riconoscimento di aver organizzato il convegno, che ha dato origine agli scritti raccolti in questo volume. Il Centro teramano è parte integrante di quella che ormai è riconosciuta nella comunità scientifica come Scuola Italiana di Simbolica, coordinata all’interno di una struttura comune e federata, denominata Symbolicum, che sperimenta ed applica una metodologia innovativa e interdisciplinare, da essa stessa introdotta nel campo umanistico ma, più segnatamente, in quello delle scienze politiche e sociali. Vi si raccolgono vecchi e nuovi studiosi già da oltre un trentennio, ma il suo tenore è sempre straordinariamente e vitalmente aurorale. Il convegno, di cui qui si raccolgono le relazioni, è il secondo che si è tenuto sulla tematica della corporeità e di cui il CRISIS si è fatto carico: i risultati del precedente figurano negli atti raccolti in Corpo, politica e territorio. Luoghi e non luoghi della corporeità (Nuova Cultura, Roma, 2010), pubblicazione curata da Fiammetta Ricci. I nuovi lavori costituiscono perciò una significativa continuità, che presenta il duplice pregio di aver consentito un ampliamento di orizzonti tematici sul medesimo argomento e nel contempo di aver offerto un’occasione di approfondimento di risultati già in precedenza acquisiti. (G.M. Chiodi)

Fiammetta Ricci è docente di Etica Pubblica e Filosofia della politica nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Teramo. È Vicepresidente del Centro Ricerche di Iconologia, Simbolica politica e del Sacro (C.R.I.SI.S.) presso il Dipartimento di Storia e Critica della Politica dell’Univ. di Teramo. Tra le sue recenti pubblicazioni: Il linguaggio come perenne svolgimento creativo. Interpretazione drammatica e interpretazione giuridica in Ugo ed Emilio Betti, ESI, Napoli, 2008; Parola, verità, diritto. Sulla teoria generale dell’interpretazione di Emilio Betti (Collana “L’Ircocervo”), ESI, Napoli, 2006; I corpi infranti. Tracce e intersezioni simboliche tra etica e politica, Nuova Cultura, Roma, 2012; I linguaggi del potere. Costruttori di significato, distruttori di senso (Collana “Interesse” diretta da T. Serra), Giappichelli,Torino, 2003; (a cura di), Il corpo nell’immaginario. Simboliche politiche e del sacro, Nuova Cultura, Roma, 2012; (a cura di), Corpo, politica e territorio. Luoghi e non luoghi della corporeità, Collana “Passato e Presente”, diretta da T. Serra, Ed. Nuova Cultura, Roma, 2010; (a cura di), “Il cielo stellato sopra di me…”. Temi di etica pubblica, Aracne, Roma, 2007. Tra i numerosi saggi e articoli ricordiamo: Identità nazionale e pluralismo delle culture. Dalla retorica ad una semantica del riconoscimento, in A. Ciccarelli, P. Gargiulo (a cura di), La dimensione sociale dell’Unione europea alla prova della crisi globale, Franco Angeli, Milano, 2012; Retorica della maggioranza e partecipazione politica: ripensare la democrazia o postdemocrazia?, in C. Di Marco, F. Ricci, L. Sciannella (a cura di), La democrazia partecipativa nell’esperienza della Repubblica. Nuovi segnali dalla società civile?, Editoriale Scientifica, Napoli, 2012.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788861348837
Numero pagine: 330
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 28 Novembre 2012

Informazioni aggiuntive

Peso 0.573 kg
Dimensioni 24 × 17 × 24 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il corpo nell’immaginario”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?