La concezione di Stato e il pensiero politico del novecento

Nel dilemma tra autorità e libertà

Autore/i: Anna Rita Innocenzi

15.50

La complessità  ed eterogeneità del pensiero politico moderno e contemporaneo rende la ricerca di una comune chiave interpretativa compito arduo e di difficoltosa realizzazione. Non è semplice tracciare un disegno sistematico dei temi politici relativi al Novecento, sia per la varietà  e vastità delle questioni trattate che per le peculiarità presentate dalle differenti concezioni. Individuare un tema unitario sviluppato lungo linee direttrici costanti nella storia di tale pensiero può rivelarsi attività piuttosto ingrata e dall’esito incerto. Facile è invece giungere alla conclusione che le suddette teorie appaiono frammentarie, episodiche, spesso occasionali, certo di difficoltosa catalogazione per tratti omogenei. Permane tuttavia l’istanza unitaria, l’esigenza di individuare un filo conduttore cui riportare l’essenzialità del pensiero in questione, pur nella molteplicità delle sue derivazioni. La ricerca condotta, nonostante le suddette difficoltà, è stata foriera di proficui risultati sul piano dottrinale e didattico.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 978886134297
Numero pagine: 284
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 3 Luglio 2009

Informazioni aggiuntive

Peso 0.335 kg
Dimensioni 20 × 14 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La concezione di Stato e il pensiero politico del novecento”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?