Anna Maria Battista e la modernità politica

Autore/i: Diana Thermes

15.00


NUOVO: acquista l'eBook!
Prezzo: 4,49 €

La modernità politica non nasce con Machiavelli, come vuole la storiografia più tradizionale, ma con Montaigne e i libertins politiques di cui egli è mentore intellettuale. Perché la cifra della modernità, secondo la Battista, non sta nella separazione politica-morale praticata dal Principe all’ombra della Giustizia in nome della salus populi, ma nella negazione della Giustizia stessa come oggettività etica e nella sua riduzione a giustizia tutta politica, relativa e mutevole. Scomparsa ogni Eticità dall’orizzonte politico che circoscrive lo Stato, il Sovrano, la Legge, la Politica e la Comunità, revocata in dubbio l’autenticità delle leggi naturali di guida all’agire morale, la lacerazione della coscienza che ne deriva induce al ripiegamento su se stessi, al distacco dall’etica comunitaria e al rifiuto di ogni dimensione politica. L’individuo dissociato e apolitico di Montaigne proietta la sua lunga ombra fino a Tocqueville, e con lui fino ai giorni nostri, traversando il disperato tentativo di ricomposizione pubblico-privato di Rousseau-Robespierre. Storica delle dottrine politiche, Anna Maria Battista ne è stata uno dei grandi maestri di seconda generazione, lasciando studi innovativi e insuperati sulla cultura della società francese dei secoli XVI-XIX.

Diana Thermes insegna Storia delle dottrine politiche presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università della Calabria. Nell’ambito dell’età moderna, suo ambito di riferimento scientifico prioritario, ha pubblicato saggi su Bodin (Ripensare Bodin. Pubblico e privato nel cittadino premoderno, 2002), Robespierre (Robespierre e la vox populi, 2012) e Tocqueville (Tocqueville e la Sicilia, 2007; Tocqueville: la Democrazia, il Cristianesimo, l'Occidente, 2012). Recentemente ha esteso la sua ricerca alla storiografia delle dottrine politiche (Innovazione metodologica e revisionismo storiografico nella Storia delle dottrine politiche, 2011).

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788861349421
Numero pagine: 180
Colore: B/N
Data di pubblicazione: 14 Gennaio 2013

Informazioni aggiuntive

Peso 0.328 kg
Dimensioni 24 × 17 × 24 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Anna Maria Battista e la modernità politica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reparti

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password?