SCUOLE INNOVATIVE

L'Embodied Cognition Design come paradigma dei nuovi spazi scolastici

Autore/i: Filippo Gomez Paloma, Marco Borrelli, Emma Buondonno (a cura di)

12.0024.00

Interrogarsi sull’ipotesi di un uso “nuovo” dello spazio scolastico per favorire l’apprendimento degli alunni in ambito pedagogico rappresenta per il futuro una sfida e, al contempo, un’occasione di grande convergenza interdisciplinare per l’evoluzione del progetto dello spazio e dell’interno architettonico delle scuole. Il libro raccoglie le visioni e le considerazioni, talvolta anche divergenti, elaborate attraverso un percorso di formazione e di workshop dal titolo Scuole Innovative. Embodied Cognition Design come paradigma dei nuovi spazi scolastici basati entrambi sull’idea di sperimentare le nuove forme e i nuovi significati di cui si deve arricchire lo spazio dell’apprendimento. Se è vero che le fasi dell’apprendimento sono un processo auto-costruttivo fondato su una scuola/cantiere o laboratorio permanente al fine di evolversi in progress, un simile modello pedagogico richiede una maniera di pensare l’architettura in una condizione di continuo mutamento nel tempo e nello spazio, un’architettura che scaturisca dalle dimensioni empatiche emotive e esperienziali. Le più moderne ricerche in campo educativo, in parallelo con quelle attuate nell’ambito delle neuroscienze, ma anche in area sociale e antropologica, hanno aperto ad ulteriori implicazioni e riflessioni che mettono in relazione le risposte, psicologiche ma anche corporee, degli individui con lo spazio in cui si trovano a vivere e ad agire e ad quanto esso, con i suoi suoni, colori, volumi, aperture o rigidità, possa influenzare – anche al netto delle intenzionalità pedagogico-didattiche – le emozioni che sono alla base, meglio “muovono” l’apprendimento stesso. L’intenzionalità progettuale deve tendere alla flessibilità e all’adeguamento dell’architettura alle istanze dell’ECD e deve mettere al centro il benessere degli allievi e dei docenti per una socialità diffusa e per coniugare, in sintesi, il concetto di una didattica evolutiva ancora più legata a una nuova idea di ambiente e di interno architettonico.


Filippo Gomez Paloma Professore Ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale presso l’Università di Macerata, è stato Dirigente Scolastico. Dottore di Ricerca in Pedagogia dei Processi Formativi e Costruzione della Conoscenza, ha conseguito una Laurea Magistrale in Psicologia Clinica e della Riabilitazione, due Lauree Quadriennali – una italiana ed una francese – in Scienze Motorie e Sportive, un Perfezionamento, tre Specializzazioni (Kinesiologia, Psicomotricità e Sostegno) e un Master “International Qualification of High Education Level”. Ha pubblicato oltre 230 prodotti scientifici ed è consulente dell’INVALSI come Esperto Senior in Ricerca Didattica e Educativa per il Progetto Nazionale Vau.e for School.

Marco Borrelli Ricercatore Universitario dal 2004, presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale della Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, è esperto di architettura d’interni e di prodotto arredo. La sua attività di ricerca investiga, soluzioni tecnologiche innovative alla piccola scala dell’oggetto applicato agli spazi commerciali e il contract, per poi ampliarla sullo spazio domestico e il progetto di Allestimenti Museali. Insegna Interior Design al Corso di Laurea in Design e Comunicazione e Allestimento e Museografia ad Architettura UE.

Emma Buondonno Maturità classica e laureata con lode in Architettura alla Federico II di Napoli. Professore Associato dal 2003 (Abilitata Ordinario dal 2015) in Composizione architettonica al Dipartimento di Architettura della Federico II. Dal 1990 è stata Ricercatore universitario di Ingegneria agraria e del territorio. Dal 2018 è Consigliera dell’Ordine degli Architetti di Napoli e da luglio 2019 Assessore al Governo del Territorio della Città di Avellino. È autrice di circa 200 pubblicazioni e responsabile scientifico di progetti di ricerca. Ha vinto il primo premio per il concorso internazionale del water-front di Portici.

Altre info editoriali
ISBN cartaceo: 9788833652221
ISBN digitale: 9788833652238
Numero pagine: 226
Colore: Quadricromia
Data di pubblicazione: 5 Marzo 2020
Svuota

Informazioni aggiuntive

Peso 0316 kg
Dimensioni 17 × 24 cm
Formato

Cartaceo, Pdf

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “SCUOLE INNOVATIVE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Collane

Cerca nel blog

WebTV

Accesso Cliente

Hai perso la password? Registrati

Visualizza il tuo carrello