Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Sabato 12 settembre il Prof. Guido Pescosolido è stato premiato per il volume “Unità nazionale e sviluppo economico in Italia 1750-1913”, Edizioni Nuova cultura, “come giusto riconoscimento all’autore di un volume che mette in evidenza, con grande acume, i dislivelli tra le diverse realtà regionali sia prima che dopo l’Unità d’Italia. Un contributo importante al dibattito in corso sul Sud, con l’occhio dell’attento osservatore del panorama meridionale”.

Il Premio Sele d’Oro Mezzogiorno nasce per offrire un contributo fattivo alla diffusione di una nuova idea di Meridionalismo, che – pur rimanendo costantemente attenta all’analisi dei problemi e delle questioni che frenano o rallentano lo sviluppo – intende sottolineare ed esaltare le potenzialità dei territori del Mezzogiorno, i percorsi di sviluppo intrapresi, i risultati positivi conseguiti in campo sociale, economico e culturale, il desiderio di cambiamento espresso dalle giovani generazioni.

A tal fine, il Premio Sele d’Oro Mezzogiorno intende fornire un riconoscimento formale a saggi e servizi giornalistici incentrati sui problemi e sulle prospettive di crescita delle regioni meridionali nel contesto dell’Europa e dell’area del Mediterraneo, nonché a progetti di sviluppo e iniziative imprenditoriali che appaiono dotati di elementi significativi di originalità e replicabilità.

Di seguito alcune foto della premiazione:

seledoro-12-09-2015 (280) seledoro-12-09-2015 (278) seledoro-12-09-2015 (279)


Maggiori dettagli sul sito del Premio Sele D’oro Mezzogiorno.

Tags: , , ,
Share: 0